Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione "Cookie Policy"

Oggi in Toscana proprio per rispondere a questo problema migliore farmacia online Tu informazioni sul Viagra, pillole per erezione in farmacia senza ricetta.

 

ESTRO ACROP guidelines for positioning, immobilisation and position verification of head and neck patients for radiation therapists.

Michelle Leech, Mary Coffey, Mirjam Mast, Filipe Moura, Andreas Osztavics, Danilo Pasini,Aude Vaandering

 

tipsRO Volume 1, March 2017, Pages 1–7. 

 

CONTESTO:

Le linee guida definite nell’articolo proposto rappresentano un insieme di raccomandazioni redatte allo scopo di rendere appropriate e con un elevato standard di qualità, le fasi del posizionamento, immobilizzazione e verifica del set-up nei pazienti affetti da neoplasia del testa-collo. Tali indicazioni sono una base di partenza per l'impostazione di comportamenti e modus operandi condivisi, al fine di facilitare i Tecnici di Radioterapia nelle diverse fasi di set- up e terapia, fornendo loro anche i mezzi per riflettere criticamente sulla propria pratica clinica quotidiana.
Il risultato ottenuto è frutto di una revisione ampia e critica della letteratura internazionale unita ai risultati elaborati da un sondaggio diffuso nei centri di Radioterapia di tutta Europa, con lo scopo di comprendere i diversi metodi di posizionamento, immobilizzazione e verifica della posizione.
L’analisi dei dati è stata elaborata dagli autori sulla base della propria esperienza e competenza, sebbene consapevoli delle molteplici diversità presenti nei vari centri europei nelle varie fasi di elaborazione pratica del trattamento, come anche della sua verifica.
Le variazioni identificate dall’analisi dei risultati riconducono le differenze a diverse cause, tra cui le risorse a disposizione, il livello di garanzia della qualità, i protocolli e le procedure adottate e, soprattutto, le differenze riscontrate nel livello di formazione del personale, nell’ambito della radioterapia.

 

CLICCA QUI PER LEGGERE L'ABSTRACT E L'ARTICOLO

 

TORNA ALLA LISTA DEGLI ARTICOLI